giovedì 10 maggio 2018

L’atelier di Vincenzo Oste apre le porte a Wine&Thecity per sostenete La Casa dei Cristallini nel Rione Sanità

In degustazione le montanare di Ciro Oliva di Conccettina ai Tre Santi, la birra Natavot di Birra KBirr e i vini cilentani di San Salvatore 1988





NAPOLI - Venerdì 11 maggiodalle 19.30 alle 22.30 Vincenzo Oste apre per la prima volta le porte del suo atelier all’ebbrezza creativa di Wine&Thecity: Il laboratorio di Oste, designer di gioielli, e di sua sorella Mariasole in via dei Cristallini,138 nel cuore di Napoli, è un luogo denso di memorie e un delicato senso di meraviglia ne accompagna la scoperta. Era l’officina del padre Annibale, scultore visionario, oggi è una miniera del fare dove l’atto creativo è sia progettazione di mani che di animo, abile tecnica, ma anche alta poesia. In occasione dell’XI Edizione di Wine&Thecity lo show room accoglie il genio e la fantasia del pizzaiolo Ciro Oliva di Concettina ai Tre Santiche preparerà le sue celebri montanare gourmet e le pizze fritte della tradizione con i pomodori Inserbo. In abbinamento la lager bionda e dal gusto intenso Natavot di Birra KBirr, la prima birra napoletana fatta con metodo artigianale, non filtrata e non pastorizzata prodotta da Loco for Drink, azienda leader in Campania nel settore della distribuzione e importazione della birra di alta gamma. E nei calici il vino dell’azienda agricola cilentana San Salvatore 1988. La serata rientra nei progetti di Wine&Thecity per il sociale e il ricavato va a sostegno della Casa dei Cristallini, punto di riferimento per i bambini e le famiglie del Rione Sanità per studiare, stare insieme e giocare.

Ingresso 15 euro

Info e prevendita tel. 081 681505


Nessun commento:

Posta un commento