mercoledì 13 dicembre 2017

I Grani antichi siciliani sposano i dolci della tradizione Napoletana in una delle più belle chiese del centro storico



Sabato 16 Dicembre alle ore 10:30 presso la chiesa di S. Giovanni a Carbonara, nell’omonima strada del centro storico di Napoli, verranno presentati i dolci della tradizione partenopea realizzati dalla pasticceria Capriccio di Raffaele Capparelli (noto per la leggerezza dei babà) che quest’anno ha festeggiato i primi cento anni di attività.

I dolci tipici natalizi: Susamiello, roccocò, struffoli e raffiolo, sono stati realizzati con i grani antichi siciliani dell’Azienda Molini Riggi di Caltanisetta. 

L’evento vedrà come ospite d’onore Amedeo Colella, storico della Napoletanità, che presenterà la mappa del centro storico di Napoli, dove erano situati i laboratori conventuali in cui venivano anticamente realizzati i dolci  poi entrati a far parte della tradizione dolciaria della città.  

A seguire Raffaele Capparelli illustrerà la metodologia di preparazione dei dolci natalizi con le tecniche adottate da oltre 100 anni dalla nota pasticceria il Capriccio

L’incontro terminerà con una visita al complesso monumentale della Chiesa S.Giovanni a Carbonara, uno degli esempi più rappresentativi del gotico napoletano, con un excursus sulle sue origini e sul suo valore artistico e culturale.

Sarà l’occasione per scambiarci gli auguri natalizi e consegnare agli ospiti una copia della mappa di Amedeo Colella accompagnata da un dolce cadeau.

 

  Contatti  stampa

Rosaria Castaldo 

Cell: 335 41 19 36

E-Mail: erre.castaldo@gmail.com  

Renato Rocco 

Cell:3356555595

E-Mail: direzione@labuonatavola.org

 

Nessun commento:

Posta un commento