venerdì 22 gennaio 2021

Menarini Riceve l’Approvazione da parte della Commissione Europea per ELZONRIS (tagraxofusp), per il Trattamento della Neoplasia a Cellule Dendritiche Plasmacitoidi Blastiche (BPDCN)






Menarini Riceve l’Approvazione da parte della Commissione Europea per ELZONRIS (tagraxofusp), per il Trattamento della Neoplasia a Cellule Dendritiche Plasmacitoidi Blastiche(BPDCN)

● ELZONRIS è il primo trattamento approvato per i pazienti con BPDCN e la prima terapia mirata contro il CD123 in Europa
● L’approvazione si basa sul più ampio studio prospettico mai condotto in pazienti con BPDCN naïve al trattamento o precedentemente trattati

FIRENZE21 gennaio 2021 – Il Gruppo Menarini, colosso internazionale con radici partenopee, ha annunciato oggi che la Commissione Europea (CE) ha approvato ELZONRIS (tagraxofusp), come monoterapia per il trattamento di prima linea di pazienti adulti affetti da neoplasia a cellule dendritiche plasmacitoidi blastiche (BPDCN), una neoplasia ematologica rara e aggressiva con prognosi severa. La decisione della CE fa seguito al parere positivo adottato dal Comitato per i Medicinali per Uso Umano (CHMP) dell’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) a novembre 2020 e si basa sul più ampio studio prospettico mai condotto in pazienti con BPDCN naïve al trattamento o precedentemente trattati

ELZONRIS ha ricevuto la designazione di farmaco orfano in Europaed ora è il primo trattamento approvato per i pazienti con BPDCN e la prima terapia mirata contro il CD123 disponibile inEuropa, in risposta ad un importante bisogno terapeutico.

Questo risultato conferma l'impegno di Menarini in oncologia che si affianca, tra gli altri, a quello contro l'antibiotico-resistenza e allo sviluppo di un anticorpo monoclonale contro il Covid19hanno detto Lucia e Alberto Giovanni Aleotti, azionisti e membri del Board di Menarini –  La ricerca e lo sviluppo di nuove terapie, come nel caso di ELZONRIS, rappresentano spesso l’unica soluzione di cura per moltissimi pazienti”. 

 

Per la prima volta, i pazienti affetti da BPDCN in Europa avranno la possibilità di beneficiare di un trattamento diretto in modo specifico contro questo tumore raro e aggressivo - ha commentato Elcin Barker Ergun, CEO del Gruppo Menarini - L'approvazione di ELZONRIS rende possibile un cambiamento significativo nell'approccio terapeutico per la BPDCN, poiché fornisce ai medici una terapia mirata per aiutare i pazienti affetti da questa terribile malattia. Ora stiamo lavorando per rendere ELZONRIS disponibile in Europa nel più breve tempo possibile, come parte del nostro impegno a fornire farmaci efficaci e innovativi per le persone affette da gravi malattie”. 

ELZONRIS è una terapia mirata che agisce in maniera selettiva sul CD123, già approvata dalla Food and Drug Administration(FDA) e distribuita dal 2019 negli Stati Uniti da StemlineTherapeutics, ora parte del Gruppo Menarini. 

ELZONRIS è stato approvato nel 2018 dalla FDA degli Stati Uniti, dove è attualmente disponibile per il trattamento di pazienti adulti e pazienti pediatrici, di età pari o superiore a due anni, affetti da BPDCN.

Informazioni su ELZONRIS® in Europa

ELZONRIS® (tagraxofuspè indicato in monoterapia per il trattamento di prima linea di pazienti adulti con neoplasia a cellule dendritiche plasmacitoidi blastiche (BPDCN). ELZONRIS deve essere somministrato sotto la supervisione di un medico esperto nell'uso di agenti antitumorali.

 

Informazioni su ELZONRIS® negli Stati Uniti

ELZONRIS® (tagraxofusp), è una terapia mirata che agisce in maniera selettiva sul CD123, approvata dalla Food and DrugAdministration (FDA) degli Stati Uniti per il trattamento di pazienti adulti e pediatrici, di età pari o superiore a due anni, affetti da neoplasia a cellule dendritiche plasmacitoidi blastiche(BPDCN). Per informazioni complete sulla prescrizione negli Stati Uniti, visitare www.ELZONRIS.com.

ELZONRIS è anche in fase di valutazione in studi clinici per ulteriori indicazioni tra cui leucemia mielomonocitica cronica (CMML), mielofibrosi (MF), leucemia mieloide acuta (LMA) e sono previsti ulteriori studi e indicazioni.

 

 

Informazioni su BPDCN

La BPDCN, precedentemente linfoma blastico a cellule NK, è una neoplasia ematologica aggressiva, spesso con manifestazioni cutanee, con esiti storicamente scarsi. La BPDCN si presenta tipicamente nel midollo osseo e/o nella pelle e può coinvolgere anche linfonodi e le viscere. La cellula di origine BPDCN è il precursore della cellula dendritica plasmocitoide (pDC). La diagnosi di BPDCN si basa sulla triade diagnostica immunofenotipica di CD 123, CD 4 e CD 56, nonché su altri marker. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha definito questa malattia "BPDCN" nel 2008; nomi precedenti includevano il linfoma blastico a cellule NK e la neoplasia ematodermica CD4 + / CD56 + agranulare. Per ulteriori informazioni, visitare il sito web di sensibilizzazione sulla malattia BPDCN all'indirizzo www.bpdcninfo.com

 

Informazioni sul CD123

Il CD123 è espresso sulla superficie cellulare in una vasta gamma di neoplasie tra cui la neoplasia blastica a cellule dendritiche plasmacitoide (BPDCN) ed alcune neoplasie mieloproliferative (MPN), tra cui la leucemia mielomonocitica cronica (CMML) e la mielofibrosi (MF), la leucemia mieloide acuta (LMA), la sindrome mielodisplastica (MDS) e la leucemia mieloide cronica (LMC). CD123 risulta presente anche in casi di mieloma multiplo (MM), leucemia linfoide acuta (ALL) leucemia a cellule capellute (HCL), linfoma di Hodgkin (HL) e in alcuni linfomi non Hodgkin(NHL). Inoltre, le cellule CD123+ sono state individuate nel microambiente di numerosi tumori solidi e in certe malattie autoimmuni come lupus cutaneo e sclerodermia.

 

Informazioni importanti sulla Sicurezza dal Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto

Avvertenze speciali e precauzioni d’impiego

• La sindrome da perdita capillare (CLS), compresi i casi fatali e potenzialmente fatali, è stata segnalata con la maggior parte degli eventi che si sono verificati durante i primi cinque giorni del primo ciclo di trattamento. Prima di iniziare la terapia, verificare che il paziente abbia un'adeguata funzione cardiaca e un'adeguata sieroalbumina ≥ 3,2 g/dL. Durante il trattamento, monitorare regolarmente i livelli di sieroalbumina prima dell'inizio di ogni dose, o più spesso come indicato clinicamente. Inoltre, monitorare la presenza di altri segni/sintomi di CLS. I pazienti devono essere istruiti su come riconoscere i sintomi di CLS e quando rivolgersi immediatamente a un medico. Possono essere richieste integrazioni endovenose di albumina e interruzioni del dosaggio.
● Sono state segnalate gravi reazioni di ipersensibilità con ELZONRIS.
● Trombocitopenia e neutropenia sono state segnalate in pazienti trattati ELZONRIS in monoterapia. La maggior parte degli eventi è stata segnalata nel ciclo 1 e nel ciclo 2 di trattamento. Tali eventi non sono stati limitativi della dose e non si sono ripetuti nei cicli successivi.
● ELZONRIS può causare la sindrome da lisi tumorale (TLS).
● Il trattamento con ELZONRIS è stato associato ad aumenti di enzimi epatici. Sono state segnalate compromissione epatica acuta ed encefalopatia epatica in un paziente trattato con ELZONRIS ad un dosaggio più elevato (16 mcg/kg).

 

Riassunto del profilo di sicurezza

● La reazione avversa più grave che può verificarsi durante il trattamento con ELZONRIS è la CLS riportata nel 18% dei pazienti con un tempo mediano di insorgenza della CLS di 6 giorni. 
● Le reazioni avverse che si sono verificate in ≥20% dei pazienti trattati con ELZONRIS erano ipoalbuminemia, transaminasi aumentate, trombocitopenia, nausea, stanchezza e piressia.
● Le reazioni avverse di grado 3 e superiore secondo i criteri terminologici comuni per gli eventi avversi (CTCAE) e che si sono verificate in più del 5% dei pazienti sono state transaminasi aumentate, trombocitopenia e anemia.

 

Per le informazioni complete sulla prescrizione in Europa consultare il Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto, disponibile sul sito https://www.ema.europa.eu

Informazioni sul Gruppo Menarini

Il Gruppo farmaceutico Menarini, con sede a Firenze, è presente oggi in 140 paesi del mondo; con 3,793 miliardi di euro di fatturato, conta più di 17.000 dipendenti. Con 10 centri di Ricerca e Sviluppo i suoi prodotti sono presenti nelle più importanti aree terapeutiche tra cui cardiologia, gastroenterologia, pneumologia, malattie infettive, diabetologia, infiammazione e analgesia. La produzione farmaceutica, invece, è realizzata nei 17 stabilimenti produttivi del Gruppo, in Italia e all’estero, dove sono prodotte e distribuite nei cinque continenti oltre 581 milioni di confezioni all’anno. Con la sua produzione farmaceutica Menarini contribuisce, in modo continuo e con standard di qualità elevatissimi, alla salute dei pazienti di tutto il mondo.

martedì 19 gennaio 2021

INNOVATIVE di ‘a Figlia d’ ‘o Marenaro premiato con il Cellar Door 2020 di Decanto







INNOVATIVE di ‘a Figlia d’ ‘o Marenaro premiato con il Cellar Door 2020 di Decanto

“per riconoscere al vino un ruolo centrale nel corso dell’esperienza gastronomica”.

 

Il 2021 di INNOVATIVE si apre con il riconoscimento Cellardoor 2020 di Decanto.

Il ristorante creativo di Giuseppe Scicchitano, figlio di Assunta Pacifico, alias ‘a Figlia d’ ‘o Marenaroad un anno appena dalla sua apertura, entra nella selezione dei migliori 100 ristoranti italiani che si distinguono “per riconoscere al vino un ruolo centrale nel corso dell’esperienza gastronomica”.

 

I ristoranti premiati vengono valutati in base ai criteri di assortimento, biodiversità, internazionalità, presentazione, servizio e valore. 

All’universo vino INNOVATIVE ha dedicato uno spazio importante con una enoteca frigo a vista di quattro metri per tre, realizzata su misura ed in esclusiva per il ristorante, e con una carta ricca e ben strutturata che contempla oltre 100 etichette italiane ed estere scelte con cura per accompagnare l’esperienza di una cucina di mare che affonda le radici nella tradizione ma che al tempo stesso è capace di sorprendere per ricerca e capacità innovativa. 

<È un onore far parte di questa prestigiosa selezione che premia il nostro impegno verso la qualità. È un riconoscimento che ci sprona a riprendere e continuare a coltivare il nostro progetto: raccontare la tradizione di famiglia con un twist differente in un perfetto ed equilibrato percorso eno-grastronomico>, commenta Giuseppe Scicchitano alla guida di Innovative. 

 

 

INNOVATIVE è il nuovo progetto di ‘a Figlia d’ ‘o Marenarolostorico ristorante partenopeo di Assunta Pacifico. 

È un’intuizione di Giuseppe Scicchitano, 30 anni, figlio di Assunta, cresciuto tra le cucine di famiglia e mosso da una forte vocazione ad immaginare e osare nuove imprese. INNOVATIVE è un’esperienza di cucina che si nutre di memoria e pensiero creativo. È ricerca, capacità di sorprendere anche con un solo dettaglio. 

INNOVATIVE è la tradizione di famiglia con un twist differente. 

 

‘a Figlia d’ ‘ o Marenaro INNOVATIVE - Via Foria, 182 Napoli – Tel. 081  9767330 – www.innovativeafdm.it

 

Ufficio stampa Dipunto studio – www.dipuntostudio.it – Tel. 081 681505





domenica 17 gennaio 2021

Giovedì 21 gennaio dalle ore 16,00 alle 18,00 si rinnova l'appuntamento con il virtual tour promosso dall 'Isis Casanova di Napoli





Giovedì 21 gennaio dalle ore 16,00 alle 18,00 si rinnova  l'appuntamento con il virtual tour promosso  dall 'Isis Casanova di Napoli , diretto brillantemente dalla Professoressa Palmira Masillo, top manager per offrire all'utenza scolastica un emozionante open day on line e non in presenza, causa misure di sicurezza dettate dall'emergenza Covid 19 . In questa occasione, , inseguendo il pensiero di Malcom X che recita testualmente: "La scuola è il nostro passaporto per il futuro perchè il domani appartiene a coloro che si preparano ad affrontarlo"  sarà presentata  l’Offerta formativa  di tutti gli indirizzi attivi nella scuola; in particolare come Istituto professionale, saranno presentati i seguenti indirizzi: : ‣ Servizi Culturali e dello Spettacolo-  Arredo, Forniture d’Interni e Liuteria- Odontotecnico-  Servizi per la Sanità e l’Assistenza Sociale, Manutenzione e Assistenza Tecnica Elettrico ed Elettronico- Manutenzione e Assistenza Tecnica:Meccanica
Come Istituto Tecnico saranno invece proposti gli indirizzi: Grafica e Comunicazione  Meccanica, Meccatronica ed Energia
Ed infine molto interessante ed assolutamente innovativo  l'indirizzo Audiovisivo e Multimediale  offerto  come Liceo Artistico
Il virtual tour vedrà impegnati in prima linea alcuni docenti della scuola:  la Prof. Virginia Amato, titolare della funzione strumentale; per il Laboratorio di Forniture d’Interni e Liuteria indirizzo Industria e Artigianato per il Made in italy i professori Antonio Cirillo e Salvatore Mancino; per  Laboratorio di Grafica e Comunicazione Istituto Tecnico settore Tecnologico  la prof. Marina Melchionna; peR  il  Laboratorio Socio Sanitario Indirizzo Servizi per la Sanità e l’Assistenza Sociale  il prof. Vito Gurrado; per il Laboratorio di Fotografia Indirizzo Servizi Culturali e dello Spettacolo i prof. Bruno Bellopede e  Marco Di Maso;  per il  Laboratorio del Liceo Artistico Indirizzo Audiovisivo e Multimediale la prof. Chiara Cimini;  per il  Laboratorio di Manutenzione e Assistenza Tecnica Elettrico ed Elettronico il  il prof. Antonio Niccoli; per il  Laboratorio di Manutenzione e Assistenza Meccanica  il prof.Gerardo Armenante;  il Laboratorio di Meccanica Meccatronica ed Energia Istituto Tecnico sarà presentato dal prof  Marcello Canciello mentre il Laboratorio Odontotecnico verrà illustrato dal prof. Fulvio Esposito; infine il Laboratorio d’Inglese  verrà virtualmente visitato con  le professoresse  Gabriella Lafera e la prof.Gabriella Carcano. Per poter accedere al virtual tour  basta andare sul sito ufficiale della scuola www.istitutocasanova.edu.it cliccando sul link 
meet.google.com/opj-nubg-gee  o anche inquadrando  il QR code presente sulla locandina ufficiale in allegato 
  
PRESS OFFICE: MARIDI' VICEDOMINI 

giovedì 14 gennaio 2021

EMILIO CARRINO DA VENERDÌ 15 GENNAIO SULLE PIATTAFORME DI STREAMING MUSICALE E IN DIGITAL DOWNLOAD IL NUOVO SINGOLO “LA SIGNORA FELICITÀ”



EMILIO CARRINO

DA VENERDÌ 15 GENNAIO SULLE PIATTAFORME DI STREAMING MUSICALE E IN DIGITAL DOWNLOAD IL NUOVO SINGOLO

LA SIGNORA FELICITÀ

Anticipa l’album in uscita a febbraio

 

Disponibile da venerdì 15 gennaio sulle piattaforme streaming e in digital download “LSIGNORA FELICITÀ, il nuovo singolo del cantautore Emilio Carrino.

Dopo i successi dei due singoli “TALKING TO THE MOON” e “LA MIA VALIGIA” il giovane cantautore dalla voce suadente e black torna con “LA SIGNORA FELICITÀ, il brano che anticipa l’album “LA MIA VALIGIA” in uscita a febbraio su etichetta Saar Records.

Nella stessa data, dalle ore 11, sarà disponibile sul canale YouTube di Saar Records, al link https://youtu.be/QBmiWwUwqMgil videoclip del brano, diretto dal regista Claudio D’Avascio. Nel nuovo brano scritto dall’artista, trovano spazio le riflessioni di un giovane uomo.

La “SIGNORA FELICITÀ” racconta attraverso la personificazione della ragazza che regala amore a chiunque le si proponga, il rapporto dell’autore con questo stato d’animo: l’idea di felicità non come condizione permanente ma momentanea che sfugge dalle mani di chi la prova, come avviene con la protagonista del video che abbandona il malcapitato dopo un’intensa notte di follie.

“Una sensazione di appagamento passeggero accompagnata solo da un dolce ricordo - spiega l’autore - come accade spesso, la felicità è effimera illusione destinata a durare per un tempo troppo breve rispetto all’incessante scorrere della vita”.

L’ironia pop del singolo mescola cantautorato italiano con richiami al ragtime e alla musica elettronica, toccando con leggerezza un argomento spinoso 

quale la ricerca della felicità da sempre fonte di ispirazione per artisti, letterati e musicisti.

 

 

Emilio Carrino nasce nel 1992 a Napoli. Inizia ad appassionarsi di musica fin da bambino e a 20 anni intraprende la sua avventura musicale entrando a far parte del Coro Giovanile del Teatro San Carlo e del Napoli City Choir, giovani voci dirette dal Maestro Carlo Morelli, con cui si è esibito sul territorio regionale e nazionale in più di 400 concerti e, più di recente, con lo spettacolo That’s Napoli Live Show”. Nel 2013 vince il premio dellacritica “Volto nuovo” durante la finale del Festival di Castrocaroin onda su Rai 1, alla quale partecipa con il suo primo inedito, “Lo sterile ricordo di noi due”, scritto insieme ad Antonio Funaro. Nello stesso anno, apre i concerti di Alexia ed Alan Sorrenti. Nel 2014 arriva in finale al San Jorio Festival ad Asti, al Giovani Suoni a Napoli, e in semifinale al Botticino Music Festival a Brescia. Partecipa alle Blind Auditions di The Voice of Italy in onda su Rai 2. Nel 2016 firma con il Maestro Morelli le musiche del musical “Change - Napoli Cambia”, sold out al Teatro Politeama di Napoli, a cui partecipa da attore protagonista. Firma il brano “Un mondo a più colori”, con cui si esibisce nell’Auditorium Rai di Napoli durante il concerto del Coro Giovanile del Teatro San Carlo organizzato da “Libera contro le mafie”. Il brano è diventato lo slogan dell’intera manifestazione.Due anni dopo, nel 2018, è uno dei volti del progetto “Santi di Periferia – L’impossibile non esiste” insieme a Piero Pelù, al Maestro Morelli e ad altri giovani artisti napoletani. Nel 2019 intraprende un progetto cantautorale, con il primo singoloTalking to the moon” pubblicato il 28 novembre con etichetta Saar Records. Nello stesso periodo pubblica anche l’EP MerryEmi Xmas” con le sue versioni di alcuni classici brani natalizi. Agiugno 2020 è stato presente con “Talking to the moon” nella VIRAL 50 di Spotify Italia, catturando l’attenzione della stampa locale e dei media specializzati.

 

 

 

 

Valentina Nasso - 3891108534